Chi ha creato WhatsApp?

Elenco domandeCategoria: CuriositàChi ha creato WhatsApp?
Mario domanda effettuata 3 anni fa

1 Risposte
Amministratore Staff risposta 3 anni fa

WhatsApp è una delle applicazioni di messaggistica più usata al mondo (ha 1 miliardo di utenti). Ma chi è il creatore di  WhatsApp?

Il fondatore di WhatsApp si chiama Jan Koumed (per gli amici Koum) ed è ora uno dei 40 uomini più ricchi del mondo, ma la sua vita è stata una vera e propria avventura da film. Nato in una piccola città fuori Kiev, in Ucraina ed unico figlio di una casalinga, all’età di 16 anni emigrò negli Stati Uniti alla ricerca di una vita migliore con tutta la famiglia, arrivò a Mountain View, California con sua madre e sua nonna.

All’inizio ha lavorato come uomo delle pulizie presso un negozio di alimentari e sua mamma faceva la baby sitter. A sua madre fu diagnosticato un cancro nel 1997 e in quel periodo visse con l’assegno di invalidità della madre che morì nel 2000.

All’età di 18, Koum sviluppò un interesse verso i computer, studiando su manuali comprati da un negozio di libri usati. A scuola non è bravo ma la madre lo sprona e si iscrive alla San Jose State University e prende il suo primo lavoro presso la Ernst & Young come persona addetta a test di sicurezza. Successivamente lavorò per la società del motore di ricerca, Yahoo Inc. dove incontrò Brian Acton (co-fondatore di WhatsApp).

Nei nove anni successivi, Koum e Acton lavorarono per lanciare la piattaforma pubblicitaria di Yahoo! Ma nel settembre 2007, Koum e Acton decisero di dimettersi da Yahoo!. Dopo una pausa di un anno, Koum e Acton cominciarono a cercare i lavoro, Koum bussò alle porte di  Facebook ma non fu assunto.

Decide di comprare un iPhone, l’app store era stato lanciato da poco ma capisce che il mercato delle applicazioni avrebbe rappresentato il futuro. A casa di un amico Alex Fishman, inizia a creare l’app che sarebbe poi  stata Whatsapp: l’idea originaria era di modificare la rubrica del telefono per inserire stati che indicassero cosa si stava facendo al momento, frasi brevi tipo: “sono in ufficio”, “sono a a fare una passeggiata”. L’app inizialmente riceve 250mila download ed è l’inizio di tutto, Koum inizia a chiedere agli ex collegi dei finanziamenti per la sua creazione e questi arrivano insieme ad una marea di soldi da fondi di investimento che credono nella sua idea. Il resto della storia la conoscete di sicuro, tutti ormai usano WhatsApp e nel 2014 l’app viene venduta a Facebook per 20 miliardi.