Quanto è l’imposta di bollo di un conto corrente?

Elenco domandeCategoria: Soldi e BancheQuanto è l’imposta di bollo di un conto corrente?
Miriam domanda effettuata 3 anni fa

1 Risposte
Amministratore Staff risposta 3 anni fa

L’imposta di bollo è calcolata alla data di produzione dell’estratto conto (annuale, semestrale, trimestrale o mensile). Si paga in base alla giacenza media dei soldi non vincolati, se sul conto corrente si ha una linea vincolata, per il calcolo dell’imposta di bollo si deve procedere separatamente. Non si paga quando il valore medio di giacenza, nel periodo rendicontato, dei conti correnti e di tutti i rapporti intestati ad un’unica persona fisica aperti in una sola banca sia complessivamente non superiore a euro 5.000,00

La giacenza media è la media ponderata dei saldi rispetto ai tempi di giacenza degli stessi, serve ad indicare la quantità di denaro e del tempo di permanenza su un dato rapporto bancario. Ai fini del calcolo per l’imposta di bollo la data di valuta è irrilevante, si deve usare la data contabile. Per effettuare il calcolo bisogna  rapportare la somma dei prodotti tra saldo e giorni di permanenza con il periodo di riferimento, ad esempio 365 giorni o 366 (anno bisestile).

Per esempio, la giacenza media annua si calcola sommando tutti i saldi giornalieri e dividendo per il numero dei giorni dell’anno: 365.

Se il risultato è una giacenza media  superiore a 5000 euro si applica l’imposta di bollo pari a 34,20€ per le persone fisiche e invece 100 euro nel caso delle aziende. Se si hanno due conto correnti che sono nella stessa banca il bollo è unico, mentre se i due conti sono in banche diverse si pagano 2 imposte di bollo.

Se la rendicontazione avviene con cadenza inferiore all’anno, ad esempio se è quadrimestrale, allora si applica un’imposta di bollo rapportata a tale periodo (dunque se quadrimestrale, si applica un’imposta di bollo di un terzo: 34.20€ / 3 = 11.40€)

Come calcolare la giacenza media di un singolo mese?

E’ la somma delle giacenze (saldo del conto, NO i movimenti) giornaliere diviso i giorni.
Esempio semplice: 1 gennaio = 1.000€, 2 gennaio 2.000€, 3 gennaio 3.000€…. la giacenza media al 3 gennaio è (1.000+2.000+3.000)/3=2.000€.

Se i 3.000€ li mantieni fino a fine mese (gennaio), senza altri movimenti:

(1.000+2.000+3.000*29)/31 = giacenza media al 31 gennaio = 2.903€

Esempio di cacolo di imposta di bollo

Supponiamo di aver aperto un conto il 01/12 ed ho versato €3000, poi in data 06/12 verso altri €37000.

Calcoliamo la giacenza media per capire se dobbiamo pagare il bollo il 31/12

3000€ x 6 giorni + 40000€ x 25 giorni diviso 90 giorni (ultimo trimestre dell’anno), il risultato è una giacenza media di 11.311,00€

Essendo una giagenza media superiore a 5.000,00 € si dovrà pagare l’imposta di bollo.

Esempio trimestrale

Supponiamo che per 20 giorni hai sul conto 30.000 euro, per 50 giorni hai sul conto 10.000 euro e per i restanti 20 giorni hai sul conto 3.000 euro. Per calcolare la giacenza devi fare:

Giacenza media trimestrale = (30.000 * 20) + (10.000 * 50) + (3.000 * 20) / 90 = 12.888,89 euro.

Siccome la giacenza è superiore a 5.000 euro, pagherai 8,55 euro di imposta di bollo per quel trimestre.

Calcolare la giacenza media utilizzando un file Excell

Se si ha difficoltà o noia a fare i conti è possibile utilizzare il seguente file excell

https://drive.google.com/file/d/0Bz5DO115RnQjVWxpcVI1UkNSV1U/view?usp=sharing