Quali sono le cause della prostatite? Sintomi e trattamenti

 La prostatite è una infiammazione che interessa la prostata, dolorosa e con cause che possono essere differenti. Questa uretroprostatite interessa in un primo mento il tratto di uretra per poi attraversare la prostata infiammandola.

Scopriamo insieme quali sono le cause, i sintomi e se ci sono dei trattamenti da adottare contro l’infiammazione alla prostata.

Cause della prostatite

La prostatite presenta cause che si differenziano a seconda del soggetto colpito. Di norma, sono concomitanti ad altre patologie e difficili da riconoscere.

In linea generale, il soggetto verrà colpito a seguito di disordini intestinali, minzioni non complete sino ad abitudini sessuali non protette. Si aggiunge a questo anche una alimentazione non corretta e una scarsa igiene personale.

In ogni caso è consigliato rivolgersi ad un medico professionista per una diagnosi accurata e la cura più corretta.

I batteri che sono coinvolti nell’infiammazione sono presenti nella flora intestinale. Il gruppo prolifica e colonizza le vie seminali sino a quando il loro operato non sfocia in infiammazione.

Sintomi dell’infiammazione alla prostata

I sintomi dell’infiammazione alla prostata sono tanti e diversi, si possono manifestare tutti insieme o in alternanza. Tra questi si evidenzia:

  • Dolore sovrapubico
  • Bruciore durante la minzione
  • Dolore durante la minzione
  • Senso di svuotamento incompleto
  • Aumento del desiderio di minzione
  • Dolore ai testicoli, ano e pene
  • Sangue nelle urine e/o nello sperma.

Quando la sintomatologia è continuativa e il dolore intenso, questa patologia viene spesso confusa con la cistite. Come anticipato, un medico professionista sarà in grado di comprendere il tipo di infiammazione svolgendo una esplorazione rettale.

Si può prevenire questa infiammazione

Una infiammazione può svilupparsi per svariate motivazioni, dalla scarsa igiene sino a rapporti intimi non protetti. Ma anche uno stile di vita non sano è un modo per accusare questo tipo di dolore e problematica.

Per prevenire la prostatite è bene cambiare le proprie abitudini personali e avvalersi di integratori specifici. Leggendo la recensione del prostatricum plus si può approfondire il discorso, iniziando a condurre uno stile di vita adeguato.

A questo si deve aggiungere una maggiore attenzione in merito alle proprie abitudini sessuali, alla regolarizzazione dell’intestino e del sonno. Maggiore riposo notturno, meno alcool e fumo eliminando del tutto i cibi grassi dalla propria alimentazione. Prediligere frutta e verdura, acqua con integratori e tutto ciò che possa avere un buon apporto di Vitamine e Sali Minerali. Per una maggiore prevenzione, meglio evitare indumenti stretti e proteggersi adeguatamente se si usa la moto o la bicicletta.

Queste rappresentano tutte piccole attenzioni per prevenire questa infiammazione, fastidiosa e dolorosa che peggiora nel tempo.

Recandosi da un medico per il controllo, dai sintomi si potrà orientare la diagnosi. Grazie all’esame dello sperma, delle urine e una esplorazione rettale, si potrà avere la certezza in merito a questa infiammazione.

È bene evidenziare che i trattamenti per la cura della prostatite hanno dei tempi di lunghi di applicazione, dal mese al mese e mezzo. È quindi opportuno che il medico di fiducia possa trovare una soluzione definitiva, evitando che l’infiammazione si ripresenti dopo due o tre mesi.